Teslasuit Glove, guanti VR per toccare oggetti inesistenti

teslasuit glove

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Teslasuit Glove i guanti che ti permetteranno di toccare degli oggetti che in realtà non esistono

Teslasuit sta per presentare al CES di Las Vegas 2020 (la più grande fiera della tecnologia) il suo nuovo prodotto “Teslasuit Glove”. L’azienda è già nota per le sue tute di feedback tattile ideate per tutto il corpo.

Il prodotto che come accennato sarà presentato al CES 2020 dovrebbe essere spedito ai consumatori dopo la prima metà del 2020, secondo l’azienda.

Questo guanto è stato pensato per l’allenamento, per la riabilitazione medica e altri utilizzi professionali. Questo tipo di guanto applica diverse tecnologie per ricreare la sensazione che si prova quando si tocca un qualsiasi oggetto reale.

Aiuta a catturare il movimento delle mani, registrare gli impulsi e tante altre informazioni biometriche.

Leggi anche: Corso per imparare l’intelligenza artificiale

Accoppiare i guanti con la tuta è molto semplice, baste una connessione wireless. Questo per far sì che l’utente disponga di una sensazione tattile completa e uniforme. Quindi è come avere un secondo corpo.

Ovviamente la Teslasuit non è la prima azienda a fare un tipo di prodotto del genere. Ce ne sono delle altre, ma questa tipologia di guanti, i Teslasuit Glove, hanno più funzionalità in una sola mano.

teslasuit glove

I guanti dispongono di 9 elettrodi per dita che riproducono la sensazione di toccare qualcosa ma che in realtà è inesistente. Mentre un esoscheletro di plastica crea vibrazioni e resistenza per simulare l’interazione con oggetti solidi.

I Teslasuit Glove catturano i movimenti delle dita e del polso, misurandone anche la frequenza cardiaca per vedere i livelli di stress e altre reazioni fisiche dell’utente.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Antonio Furioso

Antonio Furioso

Fondatore di Neuragate. Credo molto in quello che le immagini possono comunicare, per questo sono fortemente attratto dalla Computer Vision. Mi piace tutto quello che è nuovo. La curiosità è quella che mi spinge oltre le aspettative e a fare sempre di più.

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedback
Vedi tutti i commenti
Neuragate