American National Standards Institute Inc.

La rivoluzione inizia con Studio Smart Hub.

Non credo si possa definire come una vera e propria rivoluzione, ma è sicuramente una grande opportunità quella di Studio Smart Hub che offre un personal trainer virtuale.

Dopo la pandemia da Covid-19 le persone di tutto il mondo hanno cambiato abitudini, scoprendone anche di nuove. Molte di queste possono far risparmiare denaro e tempo proprio come quella del personal trainer in casa.


Leggi anche: Interfaccia neurale: controllo wireless degli arti robotici


Cosa fa studio smart hub?

Loro dopo la campagna di crowdfunding fatta su IndieGoGo, hanno portato una soluzione del tutto utile agli appassionati del tema fitness. Il loro servizio ti mette a disposizione un vero e proprio personal trainer grazie a un grandissimo (e dico per davvero) pezzo hardware e anche software. 

Se vi interessa saperlo – e io credo proprio di si – il pezzo forte di questo servizio è lo schermo da 43 pollici, in pratica un televisore! Questo schermo è orientato in verticale ed è facile da trasportare in qualunque luogo voi andiate. Qui vengono visualizzare le lezioni dell’allenamento con un personal trainer virtuale e sempre a portata di mano.

Cosa cambia rispetto ad una lezione fatta su YouTube?

C’è una piccola e grande differenza rispetto alle lezioni tenute dagli istruttori su YT, ovvero, l’interattività con voi e il riconoscimento dello strumento. Infatti, il dispositivo Studio Smart Hub permette di integrare i propri attrezzi sportivi che già si posseggono in casa, alla piattaforma. Gli attrezzi per essere connessi devono essere bluetooth, basta questo, ma se sono attrezzi non smart e quindi tradizionali, l’azienda permette di collegare questi stessi grazie a dei sensori che riconoscono l’oggetto.

Grazie al collegamento smart degli attrezzi, dell’app su Android e iOS fornita dalla società, potrete monitorare le vostre sessioni di allenamento scelto. 

Caratteristiche tecniche

studio smart hub

Ecco qui un elenco delle caratteristiche tecniche di questo nuovo strumento:

  • Schermo: 43″, 1080p
  • Altoparlanti: 2x10w
  • Processore: esa-core, 64-bit
  • Software: StudioOS
  • Connettività: WiFi 802.11ac 5GHz, Bluetooth, funziona con qualsiasi cardiofrequenzimetro Bluetooth, riceve e invia dati da qualsiasi attrezzatura fitness utilizzando il protocollo Bluetooth FTMS, app
  • Dimensioni: 158 (senza rotelle) x 61 x 4 (solo display) cm
  • Peso: 35 chilogrammi

Prezzo Studio Smart Hub

Come ogni abbonamento in palestra, anche questo nuovissimo strumento ne ha uno. Il prezzo dell’abbonamento alla piattaforma costa ben 39 dollari

Lo schermo invece è il vero investimento perché costa ben 699 dollari. Al momento, inoltre, Studio Smart Hub è disponibile solo in America e in Canada per una fase di test e in futuro sarà reso accessibile a più mercati.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Antonio Furioso

Antonio Furioso

Fondatore di Neuragate. Credo molto in quello che le immagini possono comunicare, per questo sono fortemente attratto dalla Computer Vision. Mi piace tutto quello che è nuovo. La curiosità è quella che mi spinge oltre le aspettative e a fare sempre di più.