netflix

Netflix avrà una qualità di streaming migliore

Hai notato che ultimamente non riuscivi a vedere bene i video in streaming? No, non è perché la tua vista sta peggiorando. Ultimamente moltissime delle piattaforme più utilizzate hanno ridotto la loro qualità dello streaming. Una di queste è la stessa Netflix.

A causa del coronavirus la società si era resa conto che non riusciva a supportare quell’affluenza di utenti sulla propria piattaforma e i propri server.

Questo calo ha causato un rallentamento delle performance dell’applicazione e per questo Netflix è stata costretta a diminuire la qualità video per ogni utente che utilizza la piattaforma stessa.

Questa mossa, audace, ha garantito a tutti gli utenti che utilizzano l’app, una corretta visione del film o della serie tv durante il periodo della quarantena.

Ora però, le cose stanno cambiando.

Netflix ha deciso di riportare la qualità dello streaming stesso alla normalità.

Perché sta succedendo questo?

Come ben saprai, le condizioni di ogni paese stanno migliorando man mano che si va avanti.

Leggi anche: Netflix vs Prime Video vs Disney Plus vs Apple TV

In Italia, la quasi normalità – se la possiamo definire così – ripartirà dal 18 maggio, ma già da qualche giorno la situazione si è iniziata a smuovere.

In altri paesi come la Germania, la Danimarca e il resto dell’europa la situazione è già sbloccata, quasi del tutto, da un po’ e questo sta permettendo a tutti di prendersi anche una pausa dalle serie tv e dai film.

Con questa circostanza in vista, Netflix ha annunciato il ritorno alla qualità prestabilita da contratto, al momento non del tutto al massimo, garantendo che presto gli utenti potranno tornare a vedere i contenuti in streaming come si deve.

Netflix non è stata l’unica ad attuare questa diminuzione della qualità video.

Piattaforme come YouTube, Amazon Prime, Twitch hanno fatto la stessa identica cosa.

Evidentemente la potenza dei server attualmente disponibili non è così vasta da garantire la stessa qualità all’aumentare dell’utenza sul server stesso.

Che questo servi da lezione alle aziende per portare delle migliorie ai propri server?

Fonte

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram