American National Standards Institute Inc.

Pochissime ore fa è stato trasmetto l’ evento Apple, dove sono stati presentati i nuovi iPhone 12 e HomePode mini.

Un evento, tanto atteso dai fan della mela, dove finalmente si mostravano i nuovi dispositivi mobile.

Lo scorso mese avevamo assistito al lancio dei nuovi iPad ed AppleWatch, ora vediamo come si arricchisce la line-up.

Se vuoi recuperare i momenti salienti di questo evento ti consigliamo la visione di questo video, ma ora torniamo alle nostre considerazioni.

iPhone 12 un refresh con qualcosa in più

Il nuovo design di iPhone 12 è in realtà un refresh dei materiali usati per la scocca, ma rimane la filosofia che domina dai tempi di iPhone X.

La notch nel 2020 è un concetto un pò datato, certamente giustificata dalla presenza di sensori che svolgono una features che pochi altri produttori vantano, ma mai così precisa. Ricordiamo che il FaceID di Apple è una vera killer-feature proprietaria e unica.

La line-up si allarga ancora di più con ben 4 dispositivi che si possono scegliere:

  • iPhone 12 Pro e 12 Pro Max avranno una diagonale schermo rispettivamente di 6.1″ e 6.7″, il triplo modulo fotocamera leggermente migliorato, il nuovo processore A14 e la ricarica MagSafe.
  • iPhone 12 e 12 mini avranno una diagonale schermo rispettivamente di 6.1″ e 5.8″, un doppio modulo fotocamera e le specifiche dei loro fratelli maggiori

Algoritmi, specifiche e considerazioni

iphone 12

Non siamo designer, noi di Neuragate ci occupiamo di Intelligenza Artificiale e Apple ci ha mostrato degli ottimi algoritmi.

Questi algoritmi di IA sono molto efficaci ed efficienti, infatti permettono di migliorare scatti, eliminandone il rumore in veramente poco tempo.

Il processore, insieme alla GPU, sono veramente interessanti, ma in realtà condividono fin troppe cose con il buon vecchio A13, quindi non ci aspettiamo un gran salto prestazionale.

La ricarica MagSafe è un nuovo tipo di ricarica magnetica,veramente sicura, ma bisogna provarla per verificarne l’efficacia. Tirando le somme, è un bel passo avanti verso il true wireless.

Apple compete nella domotica con HomePod mini?

HomePod mini è stato quel “one more thing”, quel prodotto che ha accompagnato la famosa line-up mobile, che ci fa vedere un intento dell’azienda di entrare ancora di più nel lifestyle dell’utente.

Apple è uno stile di vita e HomePod mini è un tassello in più a questo mosaico.

Ovviamente la qualità e il design di questo prodotto non sono messi in dubbio, data anche l’ottimizzazione del sistema Apple, inarrivabile da anni.

Un prodotto, veramente interessante, in vendita a 99$.

HomePod scheda tecnica
Ecco come si presenta HomePod mini, in tutto il suo splendore e con tutte le sue caratteristiche.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Valerio Cattedra

Valerio Cattedra

Ciao! Il mio nome è Valerio e sono un inguaribile curioso. Nella vita mi sono sempre dedicato a conoscere, per questo la mia più grande passione è scoprire nuovi luoghi e nuove tecnologie. Il mio obiettivo? Far conoscere questo stile di vita proprio a te.