American National Standards Institute Inc.

iPhone 12 e 12 mini sono attesissimi, molti leaks sono già in rete.

I prossimi iPhone, iPhone 12 e 12 mini, sono in “pronta consegna” per così dire. Infatti, iniziano a spuntare le ultime indiscrezioni anche sul taglio della memoria e sulla data di uscita.

E’ il leaker Jon Prosser che ha messo in giro queste ultime informazioni (non confermate da Apple). Partiamo dalla memoria. All’inizio si pensava che il taglio di memoria interna da 64 GB venisse eliminato da Apple, ma a quanto pare è tutto il contrario!

Infatti, secondo Prosser il taglio di memoria da 64 GB rimarrà ancora per i prossimi iPhone 12 e 12 mini. Secondo noi di neuragate, Apple farebbe ciò per dare la possibilità a un po’ più di persone di permettersi iPhone, oltre che a usarla come strategia di marketing.

Data di presentazione di iPhone 12 e iPhone 12 mini

Di solito Apple presenta i sui melafonini nel mese di settembre, insieme ad altre novità. Questa volta, dovuto probabilmente a causa della pandemia da Covid-19, il lancio e la produzione è stata rimandata.

Il leaker, Jon Prosser, ha ribadito che per lui la data di presentazione dell’iPhone 12 (6,1 pollici) e 12 mini (5,4 pollici) sarà il 13 ottobre, ovviamente niente di sicuro, anche se la data è sicuramente molto vicina, infatti, Foxconn (azienda produttrice di iPhone) ha cominciato ad accelerare la produzione dei prodotti Apple.

Ulteriori novità: Google Stadia disponibile su iOS grazie a Stadium

stadium
image by 9to5google

Per concludere la giornata di oggi, vi lasciamo con un ulteriore novità che riguarda Apple e i suoi dispositivi. 

Amanti dei videogiochi, da oggi potrete giocare a Google Stadia(la nostra recensione) anche su iOS grazie a Stadium.

Questo è un browser battezzato con tale nome, che permette di giocare tranquillamente con il Cloud giochi di Google. L’applicazione può essere usata a schermo intero ed è compatibile con i joystick di Xbox One S e Playstation 4.

L’app è scaricabile sull’App Store a questo link, gratuitamente.

Per poterla scaricare e usufruire del servizio bisogna però avere iOS 14 e iPadOS 14.

Fonte 1Fonte 2

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Antonio Furioso

Antonio Furioso

Fondatore di Neuragate. Credo molto in quello che le immagini possono comunicare, per questo sono fortemente attratto dalla Computer Vision. Mi piace tutto quello che è nuovo. La curiosità è quella che mi spinge oltre le aspettative e a fare sempre di più.