Google Stadia recensione

Google Stadia recensione: com’è lo streaming gaming?

Google Stadia è la prima console, completamente in streaming al mondo. Così abbiamo deciso di farne una recensione per vedere com’è, come gira sui vari dispositivi e come si comporta e sopratutto vale?

Google Stadia e la prova intensa della “non console” sviluppata da Google, la nostra recensione

E’ di certo una grandissima novità quella presentata da Google, come l’ “anti-console” fisica, attacco rivolto verso le sue dirette concorrenti fisiche prodotte da Sony (PlayStation) e Microsoft (Xbox), ma anche alla sua concorrente virtuale (Steam).

Nonostante i dubbi iniziali della community gaming, e nonostante inzialmente anche i nostri dubbi; questa nuova piattaforma gaming sviluppata da Google ci sembra un valido avversario di PlayStation, Xbox e Steam.

Abbiamo approfittato del periodo di prova di ben 60 giorni (solo per poco!) per studiare fino in fondo la nuova piattaforma di “gaming streaming” per poter darvi una nostra impressione in questa recensione.

Google Stadia: dispositivi compatibili, qualità di streaming e qualità di gioco

Ci ha sorpreso, la grandissima maggioranza di dispositivi su cui è stato reso disponibile Google Stadia. Lo abbiamo testato in questi giorni più spesso da pagina web della piattaforma con l’utilizzo di Google Chrome.

Ma è possibile giocare non solo da PC (Windows e macOS) con esclusivamente il browser Chrome, è possibile sfruttare l’app Stadia su Play Store per tablet e smartphone Android e su App Store per tablet e smartphone iOS.

Google Stadia recensione

Da app Stadia è possibile gestire il nostro profilo giocatore, le chat, i nostri amici, i nostri trofei e consultare tutto il catalogo di Stadia con tutti i giochi disponibili.

L’abbonamento Pro che verrà sottoscritto per la prova, darà la possibilità di giocare subito due titoli di Google Stadia: Destiny 2 e GRID due titolo disponibili anche per le console Play Station 4, Xbox One per PC con Microsoft Windows.

Qualità dello streaming di Stadia e qualità di gioco

Stadia, fin dalla fase di lancio e per tutto il periodo in cui l’abbiamo testato in redazione ha sempre avuto, con anche la peggior connessione internet, una buona qualità dello streaming durante il gameplay.

Nei giochi che abbiamo utilizzato per testare la piattaforma, però abbiamo riscontrato alcuni leggeri cali di frame e alcuni lag e microlag, segno che i server della piattaforma ancora devono “far il rodaggio“.

Nella maggior parte dei casi però si è sempre riuscito a giocare bene con una buona qualità dello streaming e con un gameplay decisamente fluido. Il gioco che ha creato più problemi a livello di qualità dello streaming e lag e microlag è stato Destiny 2.

Dispositivi compatibili per giocare con Stadia

Google ha sviluppato un proprio controller, disponibile per l’acquisto sul Google Store per €69,00. Ma non è obbligatorio possedere il controller di Google, infatti Google Stadia è compatibile anche con tastiere e controller di terze parti (se cablate).

Noi abbiamo utilizzato per la recensione di Google Stadia un controller DualShock 4 di Play Station 4, ma ne sono compatibili anche tanti altri. Consigliamo comunque di giocare con un controller, in quanto l’esperienza di gioco diventa decisamente migliore rispetto all’utilizzo della tastiera.

Dal menù delle impostazioni di ciascun gioco presente su Stadia è possibile personalizzare i pulsanti per il controller e la tastiera che abbiamo deciso di utilizzare, così come accade su PC e su normali console.

Google Stadia prezzo abbonamento e considerazioni finali

L’idea di una piattaforma streaming dedicato esclusivamente al gaming è un idea innovativa e nuova ma sopratutto audace. Ma può sostituire del tutto una console gaming o un PC gaming?

Per il momento, assolutamente no. Da amanti, in redazione dei videogiochi su classiche console e PC reputiamo di non consigliarvi del tutto di abbandonare il vostro PC da gaming ne la vostra console per passare a Stadia.

Google Stadia recensione

Lo scopo di questa recensione è quello di darvi un’impressione di come la piattaforma possa girare e di come si comporti durante l’utilizzo più intenso.

Se siete interessati comunque a provare Stadia è possibile sottoscrivere l’abbonamento Pro a €9,99 al mese in prova per ben 2 mesi; con la possibilità di disattivare l’abbonamento in qualsiasi momento.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram