Schermo 120Hz oneplus

Schermo 120Hz, OnePlus è intenzionata a dare il massimo

Anche OnePlus oltre a Apple ha deciso di passare a uno schermo a 120Hz.

Finita (forse) la guerra per chi ha più camere e più megapixel su una fotocamera, né comincia un’altra, quella della fluidità degli schermi. Attualmente sul mercato girano dispositivi con uno schermo 120Hz.

OnePlus è una delle aziende che grazie ai suoi dispositivi top di gamma, garantisce ai suoi utenti una migliore esperienza d’uso. Anche grazie a OxygenOS (Sistema operativo basato su Android, di OnePlus).

L’anno precedente l’azienda ha sfoderato i suoi dispositivi con schermi a 90Hz, una fluidità pazzesca per l’esperienza d’uso. Solo che, dopo qualche mese è arrivata Apple, spodestando dal podio la società cinese, implementando nei sugli iPhone uno schermo da 120Hz.

Durante il CES 2020 di Las Vegas, il CEO Pete Lau ha parlato con TheVerge e ha affermato che i prossimi schermi che verranno implementati su OnePlus 8, saranno i migliori del 2020.

L’azienda afferma che ha collaborato con la società coreana, Samsung, per sviluppare i migliori schermi OLED e che hanno anche lavorato meglio sul sistema operativo per conferire ancora più fluidità durante le animazioni.

La guerra non finisce qua, perché OnePlus vuole inserire a livello hardware anche un chip MEMC (stima del movimento) personalizzato, che permette di inserire frame extra nei video per portarli a 120Hz.

Il chip infine, potrà essere attivato o disattivato nelle impostazioni dall’utente stesso. Nell’immagine in copertina (inviata da OnePlus a TheVerge) si può notare dove verrà implementato tale chip. Inoltre, in pochi noteranno che sulla destra c’è un sistema per la fotocamera a comparsa.

Lo schermo oltre ad essere da 120 Hz, afferma la società cinese, potrà raggiungere una luminosità di 1000 nits quando vengono riprodotti contenuti in HDR.

OnePlus non è l’unica che monterà questo tipo di schermi, ci sarà anche Samsung con la serie S20 che presenterà l’11 febbraio.

Per concludere Pete Lau, afferma che si sono voluti concentrare su una migliore gestione dell’autonomia dello smartphone perché questa tipologia di schermi consumano un sacco di batteria.

Beh ci sono guerre infinite che variano per piccole funzionalità e le aziende stanno cambiando modo di annunciare i loro dispositivi, annunciando prima alcune delle loro caratteristiche migliori.

Quale pensi sarà il miglior smartphone 2020?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram