LG con Google Assistant

LG con Google Assistant!

LG sceglie Google Assistant per la gestione dei suoi smart devices.

All’inizio dell’anno LG aveva iniziato a collaborare con amazon per portare Alexa (assistente vocale amazon) su i suoi dispositivi. Ora LG decide di supportare Google Assistant in più di 80 dei suoi dispositivi connessi. Questi saranno gestibili su Google Home tramite gli smartphone Android e iOS compatibili.

LG afferma che con una gamma più ampia di apparecchiature intelligenti, i consumatori avranno più modi per controllare al meglio la propria casa e quindi gestirla in ogni momento.

Chi a casa possiede dispositivi intelligenti di LG potrà avere il controllo completo su di essi tramite comandi vocali dal proprio smartphone o da altri dispositivi  con Google Assistant integrato, come ad esempio lo speaker Google Home. Facendo degli esempi si potrà controllare il tempo rimanente durante i cicli di lavaggio sulla propria lavatrice, dire al frigorifero di abbassare la temperatura o spegnere il fuoco dopo la cottura  e tanto altro.

Com’è possibile fare tutto ciò?

E’ molto semplice, basta scaricare l’app LG SmartThinQ, disponibile per device Android o iOS. Grazie a questa sola applicazione, i proprietari dei dispositivi intelligenti LG, saranno in grado di controllare tutti gli Smart device appartenenti alla casa produttrice. Sarà possibile gestire questi device da remoto, esempio quando si è fuori casa si potrà spegnere il fuoco.

LG SmartThinQ si adatta alle abitudini dell’utente, i dispositivi sono così intelligenti da apprendere ad ogni utilizzo l’esigenze del cliente. Utilizzando questa tecnologia, LG Smart Appliance può sapere quando avvisare l’utente di ordinare ricariche per il filtro del frigorifero o del purificatore d’aria e può risolvere i problemi di accumulazione di peli nelle asciugatrici, attraverso l’applicazione LG SmartThinQ.

Google inoltre, ha annunciato nel mese scorso, durante l’IFA di Berlino 2017, che Google Assistant si sarebbe esteso su tutti i dispositivi partner. Infatti a fine anno sarà possibile avere l’assistente nella maggior parte dei dispositivi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram