Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Se sei arrivato qui, vuol dire che sei interessato alla programmazione in Python 3, ma non sai dove cominciare.

Soprattutto, non sai come installarlo!

Niente paura. In questo articolo ti andrò a spiegare come installare Python 3 a seconda che tu utilizzi un sistema operativo Windows o Mac.

In più, ti mostrerò come fare un primo programma molto semplice utilizzando proprio questo linguaggio.

Parliamo, però, prima di qualche caratteristica di Python in generale.

Caratteristiche principali di Python

Python è un linguaggio di programmazione interpretato.

Un linguaggio di programmazione interpretato vuol dire che puoi eseguire il codice non appena l’hai completato di scrivere e può essere eseguito su qualsiasi computer che possieda un interpretatore per quel linguaggio.

Grazie ad una vasta community che si è andata a costituire attorno a questo linguaggio dopo la sua creazione, esistono su Internet esempi e consigli online in modo da completare i propri progetti con relativa facilità.

Non esiste soltanto una versione di Python ed è dunque importante saper scegliere quella giusta per il proprio scopo.

Le versioni di si dividono principalmente in Python 2 e Python 3.

Nonostante Python 2 non sia più ufficialmente mantenuto dal primo gennaio 2020, è ancora possibile scrivere codice utilizzando questa versione che rimane tutt’ora la più diffusa nella Rete. 

Python 3 è, invece, la versione più moderna e supportata del linguaggio, con dei cambiamenti notevoli che la rendono incompatibile con Python 2 e con una community online in forte crescita.

Sebbene Python 2 abbia moltissimi esempi e guide online, Python 3 è l’unica versione attualmente in sviluppo e in grado di arricchirsi di funzionalità sempre più moderne.

Andiamo ora a vedere come installare Python 3.

Step 1: controllare se Python 3 è già installato

Prima di tutto, in alcune versione di sistemi operativi Windows e Mac, Python 3 è già installato.

Per controllare se è già installato o quale versione è installata su Windows, puoi digitare la parola chiave python nella barra di ricerca in basso a sinistra dello schermo.

Se già presente, nella colonna sopra alla barra di ricerca comparirà la versione di Python 3 installata, come mostrato nella figura precedente.

Se invece hai un Mac, apri il terminale e digita questo comando:


python -v

e premi invio.

Se Python 3 è già installato sul tuo computer, dovresti trovarti una riga con scritto Python 3.x.x a seconda della versione installata, come mostrato nella figura precedente.

Se hai installato Python 2, troverai scritto nel riquadro selezionato: Python 2.x.x.

Step 2: installare Python 3

Per installare Python 3 su un computer con sistema operativo Windows, il primo passo che devi compiere è quello di recarti sulla pagina ufficiale di Python, nella sezione downloads (https://www.python.org/downloads/).

Una volta aperto il sito, fai clic sul pulsante giallo Download Python 3.x.x collocato al centro della pagina.

Avvia ora il programma che è stato scaricato, denominato python-3.x.x.exe.

Nella finestra del software, prima di procedere, assicurati di apporre il segno di spunta sulla casella Add Python 3.x to PATH posta in basso: questo ti permetterà di utilizzare Python in maniera molto più rapida e semplice in quanto verrà integrato nel sistema operativo stesso.

Ora procedi premendo il pulsante Install Now e attendi la fine dell’installazione; dopodiché premi il pulsante Close, per chiudere la finestra del setup.

Per installare Python 3 su un computer con sistema operativo Mac, vai sulla pagina ufficiale di Python, nella sezione downloads (https://www.python.org/downloads/).

Nella pagina che si apre, fai clic sul pulsante giallo Download Python 3.x collocato al centro della pagina, per avviare il download del pacchetto di installazione.

Una volta scaricato, apri il file python-3.x.x-macos.pkg.

Nella schermata di installazione, premi poi il pulsante Continua e, nel passaggio successivo, premi di nuovo il pulsante Continua per accettare i termini di utilizzo.

Ora premi il pulsante Accetta nella finestra che ti chiede di accettare i termini di contratto.

Premi nuovamente il pulsante Continua per confermare l’installazione di Python sul disco fisso del Mac, infine premi Installa per avviare il processo di installazione.

Il software richiede l’inserimento della password di amministrazione del Mac per procedere: inseriscila nel campo preposto e premi Invio un’ultima volta.

Al termine del processo, premi Chiudi per terminare l’applicazione: Python è ora installato sul tuo Mac!

Step 3: iniziare ad usare Python

Per iniziare ad usare Python, puoi direttamente lanciarlo dal prompt dei comandi digitando python3 seguito da invio, sia per Mac che per Windows.

Entrerai in questo modo nella console di Python, dalla quale potrai digitare tutti i comandi disponibili in questo potente linguaggio di programmazione.

Ti renderai conto di essere entrato nella console di Python , in quanto viene mostrato un nuovo prompt caratterizzato da 3 caratteri di maggiore (>>>), che possiamo chiamare interprete interattivo, come mostrato nella figura successiva.

L’interprete interattivo è in grado di leggere e valutare man mano le espressioni inserite dall’utente, come quelle nella figura successiva.

Ma come si fa a creare ed eseguire un file di Python?

Per prima cosa bisogna generare un semplice file di testo che segua le regole di sintassi del linguaggio Python e salvarlo con estensione .py

Il file può essere creato con un qualsiasi editor di testo TextEdit, NotePad++, Visual Studio Code etc.

Ad esempio, può essere quello in figura, creato con il programma gedit del MacBook.

Nel mio caso, ho creato un file di nome Script_1.py con quella riga di codice.

A questo punto, torniamo nella nostra console, assicuriamoci di essere nella stessa cartella dove si è salvato il file con estensione .py (nel mio caso nella cartella Desktop) e digitiamo pyhton3 seguito dal nome del file salvato con estensione .py e digitiamo invio.

Eseguendo il file da terminale, otterremo sul terminale stesso quanto segue:

Hello World!!

Siamo giunti alla fine di questa mini-guida su come installare Python e ho dato un primo esempio di esecuzione di un file Python.

In un prossimo articolo parleremo di quali sono i migliori IDLE di testo per generare file di Python.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Fabio Bernardini

Fabio Bernardini

Sono laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni e adesso lavoro come dottorando al Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione a Pisa. Mi occupo di progettare sistemi di localizzazione in tempo reale in ambienti indoor o outdoor in ambito Internet of Things per l’Artificial Intelligence e il Data Science. Sono in costante contatto con persone che come me credono che l’Internet of Things sia la base per la rivoluzione digitale del nostro Paese. Per tale motivo creo contenuti su questo ambito e mi aggiorno continuamente.

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedback
Vedi tutti i commenti