Gait Recognition: riconoscimento della camminata grazie all’AI

gait recongnition

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Quante volte ci è capitato di riconoscere un parente o un amico dalla camminata? Alcuni di noi riescono addirittura a distinguere le persone che conoscono meglio anche solo dal rumore dei loro passi in un corridoio.

La domanda viene dunque spontanea: “l’intelligenza artificiale può identificare le persone in base alla loro andatura?”. È proprio questo l’oggetto di studio della “gait recognition“.

Premesse della gait recognition

Innanzitutto, per analizzare il problema e trovare una risposta bisogna precisare alcuni dettagli. Ogni persona ha una maniera unica di camminare, che però varia a seconda dei contesti e delle situazioni.

Ad esempio in ufficio abbiamo sicuramente un’andatura più rigida di quella che abbiamo camminando al parco con gli amici, se siamo di fretta camminiamo più velocemente, se portiamo delle scarpe scomode o i tacchi cammineremo diversamente da quando indossiamo le sneakers, e cambiamenti si verificano anche se prendiamo una storta, portiamo una borsa o in base al nostro umore.

gait recognition

Quindi?

Dunque possiamo concludere che non solo abbiamo un modo di camminare tutto nostro (aspetto che facilita il riconoscimento), ma che esso varia in base alle situazioni in cui ci troviamo (aspetto che ostacola il riconoscimento).

Eppure se la tecnologia è in grado di riconoscerci in base alle impronte digitali, alla voce o al volto, perché non dovrebbe riconoscere anche la nostra camminata?

Come potrebbe la tecnologia riconoscere l’andatura?

Un metodo potrebbe essere quello di fornire ad un algoritmo di intelligenza artificiale grandi quantitativi di dati relativi a riprese dell’andatura di un soggetto, effettuate con più telecamere e da varie angolazioni. Attraverso sistemi di machine learning questo imparerà da solo come riconoscerci dall’andatura.

Un’altra alternativa sono sensori integrati nel pavimento, già usati da medici per rilevare problemi articolari e difetti posturali. Purtroppo però è una tecnologia più costosa e più difficile da realizzare.

gait recognition

Quand’è che un sistema di gait recognition è efficiente?

Per essere efficiente un sistema di gait recognition deve avere un’accuratezza superiore al 90%. Quelli attualmente in fase di elaborazione si aggirano ancora intorno all’80%.

Esistono già sistemi simili?

Attualmente l’unico sistema di riconoscimento di andatura disponibile è quello della società cinese Watrix, con autoproclamata accuratezza del 96% fino a 50 metri di distanza. È già stato testato dalla polizia di Pechino, Shanghai e Chongqing per riconoscere criminali ricercati.

gait recognition
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Flavia Coffari

Flavia Coffari

Ciao sono Flavia Coffari. Studio economia all'università e scrivo articoli per diffondere idee su come l'AI, con il suo enorme potenziale, può aiutarci a cogliere nuove opportunità e a rivoluzionare il nostro futuro.

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedback
Vedi tutti i commenti
Neuragate