IDE per Python: i 5 migliori IDE per il linguaggio dell’AI


Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Cosa è un IDE? Quale è il migliore per Python?

Nell’ultimo articolo ti ho parlato di Python e di come installare la versione di Python 3 su Windows o Mac.

Ti ho anche mostrato come scrivere un semplice file di testo con una riga di codice in Python e come eseguirlo dal Prompt dei comandi.

Arrivato a quel punto, sono sicuro che ti sarai chiesto: “Esistono dei programmi per computer dove poter scrivere in maniera efficace un file con del codice in Python?”.

E per efficace sono sicuro che tu intenda: aiuto nella costruzione del codice, interfaccia grafica che ti permetta di vedere altri file etc.

Se hai pensato a questo o a qualcosa di simile, ti dico prima di tutto che questi programmi esistono e si chiamano IDE o Integrated Development Environment.

Oggi ti parlerò di quali sono per me i 5 migliori IDE per scrivere codice in Python.

Bando alle ciance e iniziamo subito .

Cosa è un IDE? Definizione e alcuni consigli

Prima di dare l’elenco dei migliori IDE permettimi di fare un po’ il professore di turno e dare un pochino di definizioni.

Ti prometto che dopo sarò molto più pratico.

Dunque, un IDE o Integrated Development Environment, è letteralmente un ambiente di sviluppo integrato.

In poche parole, un IDE è un’applicazione software che mette a disposizione degli strumenti per facilitare la scrittura di righe di codice per gli sviluppatori.

Normalmente un IDE si compone di un editor di testo per la scrittura del codice sorgente (ovvero delle righe di codice), strumenti per la traduzione automatica del codice sorgente in codice binario ed un debugger, ovvero uno strumento per la ricerca degli errori.

Python ha integrato un proprio IDE chiamato IDLE Python che viene installato automaticamente sul tuo computer durante l’installazione di Python.

Questo tipo di IDE può esserti utile quando sei agli inizi con la scrittura di codice in Python.

Questo ambiente ti permette di creare un file di testo in Python e salvarlo in .py ed eseguirlo direttamente nell’ambiente.

È un buon programma per iniziare, ma mano a mano che diventerai sempre più bravo a programmare, ti accorgerai che non è il massimo per la scrittura del codice.

Prima di passare alla lista degli IDE migliori per Python, ti volevo dare alcuni consigli sul come scegliere l’IDE per la scrittura del codice.


Prima di tutto, la prima caratteristica che devi tenere conto dell’IDE che vuoi scegliere è il linguaggio di programmazione supportato.

Nel nostro caso è il Python, ma se in futuro passerai a programmare in un altro linguaggio, può accadere che l’IDE che hai scelto non lo supporti.

Altra caratteristica è la compatibilità tra l’IDE e il sistema operativo che hai a disposizione.

Altre caratteristiche da considerare sono:

  • L’interfaccia grafica
  • Le librerie messe a disposizione per quel linguaggio
  • Auto-completamento del codice
  • Diagrammi gerarchici dei file
  • Unit testing

Passiamo però ora a vedere quali sono per me i migliori 5 IDE per Python.

Pycharm

PyCharm è un IDE sviluppato dall’azienda JetBrains de è pensato specificatamente per il linguaggio Python.

È disponibile per sistemi operativi Windows, Mac e Linux.

Si trova disponibile in versione free e open source ( PyCharm Community Edition) e in versione professionale a pagamento (PyCharm Professional Edition).

PyCharm supporta oltre a Python anche JavaScript, CoffeeScript, TypeScript, HTML/CSS, AngularJS, Node.js.

PyCharm fornisce un supporto concreto alla programmazione, grazie a funzioni come il completamento intelligente del codice, le ispezioni del codice, l’evidenziazione immediata degli errori e le correzioni rapide.

Komodo IDE

Questo IDE è stato sviluppato da Activestate ed è disponibile per Windows, Mac e Linux.

Il team di Activestate offre due versioni: la free disponibile per tutti chiamata Komodo Edit, sotto licenza Mozilla Public License 1.1, e la commerciale chiamata appunto Komodo IDE, quest’ultima viene offerta in modo gratuito a professori e insegnati.

La release free è però molto completa e gli sviluppatori hanno a disposizione code refactoring, l’auto completamento, il graphical debugging, il multi process debugging, il multithreaded debugging e la breakpoint configuration.

Sublime Text

Uno degli IDE più famosi per Python ed in generale per qualsiasi altro linguaggio.

Disponibile per Windows, Mac e Linux, può essere utilizzato per realizzare progetti in Python tramite un comodo plugin chiamato Anaconda, disponibile sotto licenza GPLv3.

Tra le funzionalità di spicco abbiamo la possibilità di configurare i tasti di scelta rapida oltre che la selezione e i cursori multipli.

Mette a disposizione una palette dei comandi che utilizza la corrispondenza adattativa per una rapida chiamata alla tastiera di comandi arbitrari.

Inoltre, permette la modifica simultanea: esegue contemporaneamente le stesse modifiche interattive a più aree selezionate.

Spyder Python

Spyder Python è disponibile in versione free e open source sotto licenza MIT per Windows, Mac e Linux.

Questo IDE è stato sviluppato principalmente per il linguaggio Python.

Infatti offre molti pacchetti dell’ambito scientifico relativi a questo linguaggio come Matplotlib, NumPy, SciPy e Pandas.

Questo IDE include poi diverse funzionalità come il multi language editor, la console interattiva, il documentation viewer, l’esploratore delle variabili, il “Find in files” e il file explorer.

PyDev IDE

L’ultimo IDE che consiglio è PyDev.

PyDev è stato sviluppato per il linguaggio Python ed è disponibile sotto licenza open source.

Può essere utilizzato su sistemi operativi Windows, Mac e Linux come plugin di un altro IDE chiamato Eclipse.

Le top feature di questo plugin sono la completa integrazione con Django, l’auto code completion, il supporto multi language, il Python Debugging integrato, la code analysis, i code template, l’indentazione smart, il bracket matching, l’error markup, gli strumenti integrati per il source control, il code folding e l’integrazione con l’unit test.

Conclusioni

In questo articolo ti ho spiegato cosa è un IDE e cosa devi tenere in mente per scegliere quello giusto per te.

Per il linguaggio di Python te ne ho mostrati 5 che per me sono i migliori.

Ti consiglio però, di farti una ricerca più approfondita e sperimentare altri IDE che trovi in giro sul web.

A tal proposito, se ne trovi uno più interessante e utile fammelo sapere qua sotto nei commenti.

A presto e al prossimo articolo su Python dove ti farò vedere un po’ di programmazione in Python 3.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Fabio Bernardini

Fabio Bernardini

Sono laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni e adesso lavoro come dottorando al Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione a Pisa. Mi occupo di progettare sistemi di localizzazione in tempo reale in ambienti indoor o outdoor in ambito Internet of Things per l’Artificial Intelligence e il Data Science. Sono in costante contatto con persone che come me credono che l’Internet of Things sia la base per la rivoluzione digitale del nostro Paese. Per tale motivo creo contenuti su questo ambito e mi aggiorno continuamente.

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedback
Vedi tutti i commenti
Neuragate