smartphone e cellulari

Smartphone e cellulari, nel futuro ne avremo ancora bisogno?

Vi siete mai chiesti se i vostri fidati smartphone e cellulari che vi accompagnano in ogni vostro attimo nella vita di tutti i giorni, vi accompagneranno anche in futuro?

Smartphone e i cellulari sono destinati a cadere nell’oblio? Con cosa verranno sostituiti nel prossimo e remoto futuro?

Innanzitutto non preoccupatevi, gli smartphone e i cellulari e tutti i nostri alleati elettronici e digitali non cadranno nell’oblio già nell’immediato, ma sarà un processo graduale e sopratutto lungo che possiamo solo immaginare, al momento.

Di certo l’uomo è alla ricerca di nuove tecnologie, alla ricerca di sempre maggiore memoria per poter immagazzinare dati ed informazioni. Attualmente lo fa sfruttando i dispositivi elettronici che ha a disposizione come smartphone, computer, etc.. ma pensiamo già al domani (nel senso metaforico), vediamoci catapultati da qui a 50 anni, ad esempio.

Chi saranno i successori dei dispositivi che usiamo in questi tempi? Ovviamente possiamo “assaggiare” già un po’ di futuro da alcuni concept provenienti da alcuni sviluppatori ed alcuni ingegneri che stanno inventando i device, che saranno di uso comune nel nostro futuro prossimo e remoto.

I sostituti dello smartphone e dei cellulari, immaginati dagli sviluppatori ed ingegneri di grandissime aziende

Già a lavoro da tantissimi anni, sulla possibilità di ideare in “tempi brevi” un sostituto dei nostri smartphone e dei nostri cellulari ci sono alcuni sviluppatori ed ingegneri di alcune grandissime aziende come: Microsoft, Amazon e Facebook e alcuni menti illuminate come Elon Musk (se volete conoscere da vicino la sua vita e le sue startup potete leggere l’articolo cliccando qui).

In particolare l’intraprendente genio Elon Musk, attraverso la sua startup Neuralink, sta provvedendo a sviluppare un sistema di interfaccia neurale tra uomo ed intelligenza artificiale.

smartphone e cellulari
L’interfaccia neurale N1, fatta trapelare da Neuralink

Questa interessantissima interfaccia neurale tra uomo ed A.I potrebbe essere una soluzione, al momento, abbastanza remota per realizzare un potenziale sostituto dello smartphone e del cellulare. Ma non è assolutamente da scartare.

Però a medio e corto raggio di tempo, possiamo vedere realizzarsi nell’arco di un decennio circa già i primi sostituti di questi dispositivi. Un idea di questi prossimi sostituti, non così fantascientifici (per ora) come l’interfaccia neurale di Musk sono alcuni progetti di: Google, Microsoft, Facebook e Magic Leap (supportata dalla stessa Google).

Il futuro prossimo sono la realtà virtuale e la realtà aumentata per sostituire i nostri dispositivi?

I progetti di queste grandi aziende per la sostituzione prossima dei nostri attuali smartphone consiste nello sviluppo e nella commercializzazione di un paio di cuffie con annessa realtà virtuale o realtà aumentata in grado di proiettare immagini direttamente all’interno dei nostri occhi.

Ciò permetterebbe di rendere obsoleto qualsiasi dispositivo abbia bisogno di uno schermo per la visualizzazione di informazioni e dati. La visualizzazione attraverso i nostri occhi di immagini ed informazioni avverrebbe attraverso la modalità 3D.

cellulari e smartphone
Magic Leap One, il dispositivo sviluppato dall’azienda statunitense Magic Leap (finanziata da Google)

Attraverso questa tecnologia che stravolgerà il nostro modo di vedere e comunicare con i nostri simili e di approcciarci al mondo, potremmo ricevere con questi futuristici dispositivi qualsiasi contenuto: chat, chiamate, giochi, film e molto altro ancora; che si sovrapporranno alla nostra realtà.

Lo sviluppo andrà di questi dispositivi andrà a pari passo con le nuove intelligenze artificiali

Inoltre questi dispositivi, andranno a pari passo con lo sviluppo delle più intelligenti e sofisticate intelligenze artificiali che sono già in fase di sviluppo da moltissime aziende già note del settore dell’informatica.

Queste intelligenze artificiali che si integreranno in questi nuovissimi sistemi saranno in grado di risponde immediatamente ad ogni richiesta dell’utente e potranno fare accedere immediatamente ad informazioni e a dati su ciò che ci circonda.

Arriveremo ad un certo punto dove realtà e mondo digitale saranno un tutt’uno e sarà molto difficile distinguerle l’una dall’altra. E quando tutto ciò accadrà l’umanità come reagirà, sarà pronta ad affrontare dei cambiamenti così radicali verso un futuro dove realtà e digitale saranno un’unica cosa e uomo e macchina saranno sempre più convergenti?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Ci teniamo a comprendere le esigenze dei nostri utenti, per questo di chiediamo di aiutarci compilando il questionario che abbiamo sviluppato. Clicca sul pulsante “Partecipa”, ci vorranno meno di 2 minuti. Grazie!