Elon Musk

Elon Musk: un “mix” tra visionario, inventore ed imprenditore

Elon Musk, è sicuramente una delle persone più “chiacchierate” degli ultimi dieci anni; un uomo che con il suo ingegno sta ridisegnando il mondo in cui viviamo profondamente. Conosciamolo più da vicino.

Il background di Elon Musk, l’uomo che sta ridisegnando il mondo e l’umanità

Elon Reeve Musk, è una delle figure più discusse e chiacchierate negli ultimi dieci anni; con le sue aziende, le sue startup e i suoi progetti sta completamente riscrivendo l’umanità e il mondo attorno a noi.

Nato a Pretoria, Sudafrica il 28 Giugno 1971 è un imprenditore sudafricano con cittadinanza canadese e naturalizzato statunitense. Tra le sue note e più redditizie aziende troviamo Tesla, Paypal, SpaceX e SolarCity.

Di recente è stato protagonista del primo lancio di astronauti USA verso la I.S.S (“International Space Station” o Stazione Spaziale Internazionale) con un modulo spaziale prodotto da un’azienda privata (SpaceX) denominata Crew Dragon, lanciato con il primo razzo riutilizzabile Falcon 9.

L’operazione è stata un vero successo, infatti dopo anni di sviluppo finalmente il 30 Maggio 2020, il lancio è avvenuto con successo (dopo anche un posticipo inizialmente per cattivo tempo). Potete approfondire bene leggendo il nostro articolo a riguardo.

La vita di Elon Musk da “piccolo genio” a grande inventore

Figlio di Maye Halderman, dietologa e modella canadese ed Errol Musk, ingegnere elettromeccanico, pilota e navigatore sudafricano; Elon si appassiona fin da piccolissimo al mondo dell’ingegneria e della tecnologia.

A 10 anni si avvicina al mondo della programmazione e si appassiona a quel mondo, facendo da autodidatta. Essendo un avido lettore, impara ed impara e grazie alle sue conoscenze sulla programmazione crea un videogioco programmato in BASIC con il suo Commodore VIC-20, chiamato Blastar che poi venderà ad una software house nello stesso anno.

(E’ possibile ancora giocare al primo gioco sviluppato dal piccolo Elon Musk, attraverso un simulatore che si trova online, basta che cliccate qui.)

Il suo genio e le sue grandi capacità molto spesso per Elon sono state quasi un ostacolo per relazionarsi con i suoi simili durante la sua infanzia, è stato infatti vittima di bullismo per tutta la sua infanzia. Un episodio di violenza con un bullo, lo portò persino in ospedale quasi senza sensi.

Musk ha studiato presso moltissime scuole private come la Waterkloof House Preparatory School inglese e la Bryanston High School. A 19 anni si iscrisse all’università, venendo accettato alla Queen’s University a Kingston, Ontario.

Da qui si trasferisce all’Università della Pennsylvania, dove consegue un Bachelor of Arts in economia e poi un Bachelor of Science in fisica al College of Arts and Sciences. Nel 1995, a 24 anni Elon Musk si trasferisce in California per iniziare un dottorato in fisica applicata e scienza dei materiali alla Stanford University, ma l’abbandona dopo due giorni per iniziare le sue aspirazioni imprenditoriali.

Elon Musk da Zip2 a The Boring Company, le aziende e le startup che hanno ridisegnato il futuro della terra e dell’umanità

L’avventura imprenditoriale di Elon Musk inizia nel 1995 dopo aver lasciato gli studi per il dottorato; fonda assieme al fratello Zip2, un’azienda software finanziata con il denaro raccolto da un piccolo gruppo di angel investor.

L’azienda si occupava di vendere e sviluppare guide cittadine online per l’industria editoriale di giornali. Tra i suoi più noti clienti ci sono stati The New York Times e il Chicago Tribune.

La società successivamente fu acquisita da Compaq per 307 milioni di dollari ed a Musk aspettarono circa 22 milioni di dollari per la sua parte (circa il 7%).

La fondazione di Paypal e la nascita di SpaceX, Tesla e SolarCity

Dal ricavato della vendita di Zip2, Musk decise di reinvestire questo capitale per cofondare X.com, una società di pagamenti via e-mail e finanziamenti online, nel 1999. Nel 2000, all’inizio del nuovo millennio, la società si fonde a Confinity e nasce Paypal e la sua piattaforma odierna.

La società successivamente verrà ceduta ad eBay nel 2002 per 1,5 miliardi di dollari ed è proprio qui che Elon diventerà quello che sarebbe stato uno degli imprenditori più famosi al mondo.

Non termina qui, investe 100 milioni di dollari in SpaceX, 70 milioni di dollari in Tesla e 10 milioni in SolarCity. La sua più grande creatura, SpaceX (Space Exploration Technologies Corporation) di cui ne diventa amministratore delegato e CTO.

L’azienda progetta e costruisce lanciatori spaziali a razzo parzialmente riutilizzabili (Falcon 1 e Falcon 9) e veicoli spaziali per il trasporto orbitale di persone e merci, dal Giugno del 2002 (mese ed anno della sua fondazione).

Nel 2003 aiutò a fondare la Tesla, società produttrice di veicoli elettrici e di pannelli solari e diventò suo CEO e product architect. La prima automobile ad essere costruita da Tesla Motors è stata la Tesla Roadster, un modello sportivo.

Elon Musk
Una Tesla Roadster, la prima auto elettrica sportiva prodotta dalla casa automobilistica

Una Roadster va nello spazio e nasce un camion completamente elettrico

Una Tesla Roadster è stata inviata nello spazio il 6 Febbraio del 2018 attraverso il Falcon Heavy, ideato e costruito da SpaceX. Successivamente alla Roadster, furono costruiti altri modelli Model S, Model X ed infine Cybertruck (il suv elettrico di Tesla).

Non solo automobili, Tesla ha anche ideato e prodotto un camion completamente elettrico chiamato Tesla Semi; un trattore stradale, con un enorme batteria e un motore elettrico tra i più potenti in circolazione.

Ispirato da Tesla, fondò nel 2006 SolarCity società specializzata nei prodotti e servizi legati al fotovoltaico. Nata come società completamente autonoma da Tesla, ora fa parte come società sussidiaria di Tesla, assieme a Gigafactory, la più grande fabbrica di energia solare del mondo a Buffalo, nello stato di New York.

Elon Musk
Il progetto di una Gigafactory di SolarCity

Dai tunnel super veloci di Hyperloop all’intelligenza artificiale di OpenAI per andare all’interfaccia neurale di Neuralink

La visione futuristica del mondo per Elon passa attraverso una delle sue tantissime note società, come Hyperloop la quale si è prefissata di costruire un sistema futuristico di trasporto ad alta velocità; che a detta dello stesso Musk potrebbe essere una “quinta modalità” di trasporto alternativa a nave, aerei, automobili e treni rivoluzionando i viaggi.

Il progetto “Alpha” sviluppato da ingegneri di Tesla Motors e SpaceX richiederebbe una capsula su un cuscino d’aria forzata attraverso molteplici aperture sul fondo della capsula. Il progetto potrebbe disporre di “una combinazione di mezzi attivi e passivi per ridurre gli effetti negativi delle resistenze dell’aria”.

Elon Musk
Schizzi del progetto del tunnel Hyperloop per la proposta “Alpha”

Un’eventuale linea Hyperloop potrebbe collegare Los Angeles e San Francisco in ben 35 minuti. La proposta del progetto “Alpha” potrebbe costare 6 miliardi di dollari, mentre un sistema di trasporto per auto e passeggeri costerebbe 7,5 miliardi di dollari.

Neuralink e le interfacce neurali uomo-AI e un’intelligenza artificiale eticamente buona e giusta OpenAI

Altri argomenti molto cari ad Elon sono l’intelligenza artificiale e le interfacce neurali, argomenti che sono cari anche a noi del team di Neuragate. Nel 2015 infatti ha fondato OpenAI una società di ricerca no profit sullo sviluppo di una intelligenza artificiale forte in modo che sia sicura e benefica per l’umanità.

Inoltre, la “mission” di OpenAI è quella di “contrastare governi e grandi aziende nell’utilizzo di potenti intelligenze artificiali per reprimere la popolazione oppure per guadagnare eccessivamente sulla pelle delle persone.

Neuralink, fondata nel Luglio del 2016 è una società start up di sviluppo di neuro-tecnologie per la creazione di un’interfaccia neurale che colleghi l’uomo all’intelligenza artificiale. La fase dello sviluppo è ancora embrionale e l’obiettivo della società è quello di impiantare l’interfaccia all’interno del cervello umano.

L’ultima ma non meno importante società fondata da Musk è The Boring Company, fondata nel 2016 incentrata sulla costruzione di infrastrutture e tunnel e con lo scopo di costruire una rete di tunnel sotterranei per ridurre il traffico. Attualmente la società ha alcuni progetti per le città di Los Angeles, Baltimora, Chicago.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Ci teniamo a comprendere le esigenze dei nostri utenti, per questo di chiediamo di aiutarci compilando il questionario che abbiamo sviluppato. Clicca sul pulsante “Partecipa”, ci vorranno meno di 2 minuti. Grazie!